Cerca

Milano: accuse a Ordine medici Milano, campagna elettorale pro Moratti

Cronaca

Roma, 23 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - L'Ordine dei medici della provincia di Milano rischia di finire nella bufera: e' accusato dalla Fp Cgil medici di fare campagna elettorale a favore del sindaco uscente Letizia Moratti. La 'pietra dello scandalo' - per il sindacato - e' il Bollettino trimestrale dell'Ordine, arrivato nei giorni scorsi a casa di migliaia di professionisti. All'interno della pubblicazione - da pagina 4 a pagina 6 - c'e' infatti un'intervista alla Moratti, giudicata dalla Cgil medici "intervista-spot con qualche accenno a temi di interesse sanitario".

L'articolo - che si puo' leggere scaricando dal sito dell'Ordine il numero del Bollettino di aprile-giugno - si apre con un curriculum dettagliato della candidata alla poltrona di Palazzo Marino, che domenica sara' chiamata al ballottaggio contro l'altro candidato, Giuliano Pisapia. Prosegue poi con una serie di domande da cui emerge, per il sindacato, "un resoconto edulcorato dell'attivita' della Moratti. Tutto a spese dei medici di Milano, che hanno cosi' inconsapevolmente sovvenzionato la campagna elettorale del sindaco".

"E' evidente che l'iniziativa, sia per i contenuti che per data di pubblicazione, ha assunto un connotato propagandistico", spiega Sonia Ribera, coordinatore dell'Fp Cgil medici di Milano, che ha evidenziato come "i medici, essendo obbligati a iscriversi all'Albo e versando la quota associativa e contributiva, si attendono che i loro soldi vengano spesi diversamente". Il sindacato reclama quindi l'intervento di chi dovrebbe controllare l'operato dell'Ordine professionale. "La Federazione nazionale dei medici e i ministri della Giustizia e della Salute, Angelino Alfano e Ferruccio Fazio - afferma Massimo Cozza, segretario nazionale dell'Fp Cgil medici - intervengano immediatamente, nell'ambito delle loro competenza, per ristabilire il rispetto della deontologia professionale e l'indipendenza dell'istituzione ordinistica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog