Cerca

Borsa: S&P, Grecia e cedole affossano Piazza Affari, Ftse Mib -3,26% (2)

Finanza

(Adnkronos) - In netto ribasso i titoli del comparto assicurativo: Mediolanum cede il 3,06% e Fondiaria-Sai l'1,73%, nonostante Standard & Poor's abbia rimosso il creditwatch negativo sulla compagnia e sulla sua controllata Milano Assicurazioni, confermando il rating 'BBB-' con outlook stabile. Generali perde l'1,45%. Vendite anche su Autogrill (-2,42%), sui timori di possibili impatti sulle societa' aeroportuali e sulle compagnie aree europee per l'eruzione del vulcano islandese Grimsvoetn. Secondo Eurocontrol, l'organizzazione europea per la sicurezza del volo, c'e' il rischio che la cenere possa raggiungere alcune aree del nord Europa nelle prossime 48 ore.

Fra i titoli legati alle costruzioni Buzzi Unicem arretra del 2,19% e Impregilo del 2,05%, mentre fra gli energetici Eni perde l'1,45% ed Enel l'1,32%. In controtendenza sul Ftse Mib scambiano Lottomatica (+0,92%), Bulgari (+0,08%) e Pirelli (+0,08%). Limitano le perdite Diasorin (-0,44%), Tenaris (-0,54%), Atlantia (-0,62%) e Terna (-0,72%).

Parmalat e' in rialzo dello 0,08% nel giorno del via dell'Opa di Lactalis a 2,6 euro per azione. Ma, secondo il cda del gruppo alimentare, l'offerta dei francesi non e' congrua e la valutazione delle azioni potrebbe arrivare fino a 3,17 euro. Sull'All Share Eurotech guadagna lo 0,35% dopo l'annuncio dell'acquisizione della californiana Dynatem, societa' attiva nel mercato dei computer embedded, valutata circa 1,3 milioni di euro. Vendite su Pininfarina (-7,32%), Maire Tecnimont (-5,55%) e Crespi (-5,01%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog