Cerca

Milano: Fiano (Pd), da destra ultime cartucce sparate a salve

Politica

Milano, 23 mag. - (Adnkronos) - "La Moratti ha gestito l'Ecopass dei fallimenti per cinque anni. Solo oggi si accorge che forse conviene abolirlo, ma i milanesi non sono stupidi e capiscono che questa non e' una proposta di buona amministrazione, ma e' semplicemente cattiva campagna elettorale". Lo afferma Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Pd, sulla campagna elettroale in vista del ballottaggio per il sindaco di Milano. "Le ultime cartucce della destra milanese in questa campagna elettorale -continua- stanno sparando a salve. I milanesi, che sono persone intelligenti, non cascheranno nel tranello delle false promesse dell'ultimo minuto.

Per Fiano "altrettanto si puo' dire della ventilata ipotesi di condonare le multe, che la signora non si e' mai sognata di proporre nei cinque anni. E' interessante a tal proposito riportare quanto affermava il vicesindaco De Corato nel settembre 2009, in merito alla sanatoria sulla multe proposta dal governo Berlusconi, gia' famoso per numerosi condoni: 'Pensiamo che sia fondamentale dare un segnale a chi le contravvenzioni le ha pagate. Non vogliamo favorire i furbi, altrimenti sarebbe come invogliare tutti i cittadini a non pagare'".

Infine, conclude, "per quanto riguarda zingaropoli, il sindaco Moratti dovrebbe rispondere alla denuncia venuta oggi dal sindacato di polizia sulla presenza in citta' di oltre 300 profughi ospitati in un condomino dove alloggiano anche molte decine di poliziotti della questura di Milano, senza che questa convivenza sia stata programmata e con problemi di sicurezza e di condizioni minime di civilta' che si stanno aggravando di giorno in giorno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog