Cerca

Terremoto: L'Aquila, salgono a 71 le aree di attesa in caso di emergenza

Cronaca

L'Aquila, 23 mag. - (Adnkronos) - Il numero delle aree di attesa, ovvero i luoghi del territorio comunale dell'Aquila dove la popolazione puo' recarsi, in condizioni di massima sicurezza, in caso di terremoti o di eventi calamitosi sono cresciuti. A renderlo noto, il sindaco Massimo Cialente e l'assessore alla Protezione civile, Roberto Riga. Le aree sono ora 71, contro le 55 individuate nel febbraio scorso.

''Stiamo portando a termine la revisione del Piano di protezione civile - ha spiegato l'Assessore spiega Riga - e le aree di attesa ne costituiscono uno degli elementi principali. Le localizzazioni che si sono susseguite nel corso del tempo sono state oggetto di continui studi e aggiornamenti - aggiunge - e ora siamo arrivati alla definizione complessiva dei luoghi di prima accoglienza per la popolazione, raggiungibili attraverso percorsi sicuri, dove i cittadini possono ricevere informazioni e assistenza''.

Le aree saranno adeguatamente segnalate con specifici cartelloni. Le organizzazioni di protezione civile potranno, dunque, organizzarsi nel modo migliore, d'intesa con il Comune, per prestare, ove richiesto, un'assistenza quanto piu' rapida ed efficace possibile. L'assessore Riga sottolinea altresi' che il Piano di protezione civile sara' dotato anche ''di una ben precisa cartografica sulle aree di accoglienza, vale a dire quelle che non saranno dei semplici punti di raccolta, gia' attrezzate con tendoni, bagni e quant'altro necessario''. Lo steso Piano sara' completo di numerose altre informazioni, in particolare sugli edifici, molto importanti per la prevenzione e l'emergenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog