Cerca

Energia: arrivati a Roma 300 lavoratori centrale Enel di Porto Tolle

Economia

Roma, 23 mag. - (Adnkronos) - Sono arrivati a Roma i circa 300 lavoratori e imprenditori che manifesteranno oggi a Roma per la riconversione a carbone della centrale Enel di Porto Tolle. Dal Delta del Po sono partiti due pullman, in viaggio dalle prime ore dell'alba con oltre 100 operai della centrale. Da Rovigo, altre 100 persone hanno raggiunto la capitale in treno, mentre amministratori locali e altri imprenditori si aggregheranno ai lavoratori nel corso della manifestazione "Una luce per Porto Tolle", in programma dalle 17 a Piazza Farnese.

La carovana e' spinta a Roma dalla forte preoccupazione che l'investimento di Enel, del valore di 2,5 miliardi di euro, possa tramontare dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato il decreto di compatibilita' ambientale favorevole al progetto. "Bisogna scongiurare l'ipotesi di trasferimento del progetto e difendere l'indotto e le professionalita' che ruotano intorno alla centrale", spiega il portavoce Maurizio Ferro. A Piazza Farnese giungera' un altro centianio di operai provenienti dalle centrali di Civitavecchia, Brindisi, Rossano Calabro e Porto Empedocle. E' atteso anche l'arrivo del segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog