Cerca

Sanita': in Lombardia aumentano rimborsi per cure all'estero, 2 mln nel 2010 (2)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Regione Lombardia - puntualizza ancora Bresciani - garantisce le cure nei Paesi stranieri laddove prestazioni operative e scientifiche di livello particolarmente alto vengano riconosciute come un plusvalore per il cittadino, rispetto alle cure che potrebbe ricevere in Italia". Inoltre, "la Regione garantisce le cure richieste dal cittadino all'estero laddove, per sopravvenuti eventi, non si riesca garantisca in tempi adeguati la stessa cura di alta tecnologia, con il rischio di possibili danni alla salute del cittadino".

La valutazione di tutti questi elementi "e' garantita da una commissione formata da esperti di altissimo livello, che agiscono in base all'evidenza di un reale vantaggio per il cittadino e per la comunita' che finanzia le prestazioni. Chiaramente - precisa l'assessore - nei casi in cui un cittadino lombardo che si trova all'estero necessiti di un intervento urgente, la procedura viene immediatamente garantita attraverso la richiesta da parte della struttura erogatrice ai ministeri competenti e alla Regione".

Bresciani evidenzia infine che, "fra cure eseguite all'estero su pazienti lombardi e prestazioni erogate a cittadini stranieri in Lombardia il bilancio e' pressoche' pari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog