Cerca

Roma: De Palo a tavola con bambini a scuola per sottolineare valore cibo (2)

Cronaca

(Adnkronos) - I menu' vengono sempre elaborati da dietiste del dipartimento in collaborazione con esperti nutrizionisti della Sapienza Universita' di Roma. Inoltre, fa sapere il Comune, il servizio di ristorazione scolastica offerto da Roma Capitale e' sottoposto a continuo monitoraggio microbiologico nonche' ad una verifica costante della gradibilita' da parte degli utenti con 4.400 controlli annui.

Grande attenzione alla qualita', che viene garantita dall'utilizzo di prodotti certificati, dal totale divieto di Ogm (organismi geneticamente modificati) nelle derrate alimentari e nei mangimi per gli animali, da prodotti a km zero, dall'alta percentuale di alimenti biologici (69%). Il 26% delle derrate e' costituito da prodotti locali: 14% con carne Igp (che proviene dall'Appennino Tosco Emiliano; e' in sperimentazione l'abbacchio romano Igp, 6% con l'ortofrutta (a freschezza garantita, cioe' il periodo che intercorre tra la raccolta e il consumo non e' superiore a 3 giorni), 4% con latticini Dop/Igp (compresi mozzarella di bufala e pecorino romano).

"Ai bambini, pero' - conclude De Palo - raccomando sempre di riflettere sul fatto che il cibo, oggi, ancora per molti e' un privilegio, non bisogna darlo mai per scontato e, quindi, non va sprecato. Anche i docenti lo sottolineano perche' e' importante capirlo fin da piccoli e imparare ad avere uno stile di vita sobrio e rispettoso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog