Cerca

Milano: costruttori e immobiliaristi, no a modifiche Pgt (3)

Politica

(Adnkronos) - "Per ottenere questo - proseguono le associazioni - occorrono regole semplici, non fini a se stesse, capaci di far scaturire tutte le potenzialita' della citta', cosi' da consolidarla nel suo ruolo naturale e unico in Italia di vera Capitale di un'area vasta. Noi crediamo che il Pgt recentemente approvato sia uno strumento adatto per attuare una visione moderna, aperta e libera di Milano proiettata al 2030. Nel quadro di queste regole, gli operatori potranno essere messi tra loro in competizione, saranno misurati nella loro capacita' di raggiungere obiettivi e interessi pubblici accanto a quelli privati".

"Lo dovranno fare in assoluta trasparenza - continuano le associazioni - guidati da una Amministrazione pubblica resa dal Pgt stesso ancor piu' forte nel governo del territorio ed osservati da tutta la cittadinanza, che avra' strumenti per monitorare le trasformazioni in essere. Siamo seriamente preoccupati per il domani. L'industria delle costruzioni e il settore immobiliare muovono in questo territorio il 20 % del Pil che vuol dire lavoro e occupazione per migliaia di persone. Ritardi nella definizione del quadro di riferimento rischiano di bloccare le attivita' economiche facendo sprofondare la nostra filiera e con noi la citta' in una crisi senza ritorno".

"Per questo - concludono le associazioni - i temi della sostenibilita' ambientale costituiscano la priorita' assoluta per disegnare la Milano del futuro; vengano reperite le risorse economiche necessarie, anche private, per costruire le infrastrutture fisiche e immateriali, che rappresentano il nodo fondamentale per la competitivita' di Milano. Milano non puo' fermarsi, Milano puo' e deve andare avanti: questo chiede la citta', questo chiedono gli operatori economici. Questo dobbiamo fare, tutti insieme, affinche' l' appuntamento dell'Expo rappresenti una vera occasione di crescita per le imprese del nostro territorio e un'opportunita' per progettare la nostra citta' per il 2030".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog