Cerca

Milano: Formigoni, mai smesso di appoggiare Moratti

Politica

Roma, 24 mag. - (Adnkronos) - Il presidente della Regione Lombardia non ha mai smesso di sostenere Letizia Moratti. Lo scrive lo stesso Roberto Formigoni in una lettera a 'Il Giornale', che la richiama in prima pagina. Formigoni spiega che la frase di ieri sulla disponibilita' a collaborare con Giuliano Pisapia, va intesa come Pisapia "capo dell'opposizione a Milano, anche se e' chiaro che "quando i cittadini si sono pronunciati io istituzionalmente collaboro con tutti coloro che i cittadini hanno mandato" ma "fin quando c'e' la campagna elettorale tento di convincere gli elettori a scegliere".

E Formigoni assicura: "I cittadini milanesi e lombardi, cattolici e laici, anche in queste settimane e in questi giorni hanno ascoltato e ascolteranno dal loro presidente di regione con nettezza e senza infingimenti l'incoraggiamento a votare per Letizia Moratti per mille e un motivo, dall'Expo, agli aiuti alle famiglie e agli anziani, alle politiche giovanili, a quelle del lavoro e dell'impresa".

Motivazioni "rafforzate" scrive il presidente, dalla lettura del programma di Pisapia contenente "cento errori che un moderato e un riformista non potrebbe votare mai": dall'apertura "pressoche' indiscriminata" dei campi rom, all'apertura dei concorsi pubblici agli stranieri, dalla volonta' di costruire un centro islamico con annessa moschea all'istituzione di un registro delle unioni civili, senza contare le sue passate proposte da deputato e mai smentite di "costruzione di strutture pubbliche nelle quali acconsentire ai tossicodipendenti di assumere droghe, compresa l'eroina", o quella della "legalizzazione dell'eutanasia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog