Cerca

Fincantieri: Repetto, fronte comune a salvaguardia occupazione

Economia

Genova, 24 mag. (Adnkronos/Labitalia) - "Riteniamo inaccettabile il piano Fincantieri non solo per il contenuto che punta alla cancellazione di una storica presenza industriale da sempre polo di eccellenza in Italia e nel mondo, ma anche per il metodo utilizzato che non scaturisce da un preventivo confronto con le istituzioni e le organizzazioni sindacali". Cosi' il presidente della Provincia di Genova Alessandro Repetto e la giunta, riuniti per esaminare la grave e drammatica situazione della cantieristica nei siti produttivi di Sestri Ponente e Riva Trigoso, respingono l'ipotesi del piano industriale dell'azienda

"Il ridimensionamento dei poli produttivi -ha proseguito il presidente della Provincia- e la cancellazione di centinaia di posti di lavoro non possono essere considerati una prospettiva credibile per il rilancio dei cantieri e ferma sara' la posizione della Provincia a difesa dei lavoratori e dell'intero comparto della cantieristica, fondamentale risorsa economica e sociale del nostro territorio".

Pieno sostegno della giunta provinciale e' arrivato all'iniziativa del presidente della Regione Liguria, affinche' dal tavolo concertativo interistituzionale scaturisca una forte, unitaria e condivisa azione comune per chiedere al Governo e a Fincantieri l'impegno a mantenere i siti produttivi liguri. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog