Cerca

Musica: Africa Unite, litigammo con Casacci e lui fondo' i Subsonica

Spettacolo

Torino, 24 mag. - (Adnkronos) - ''Oggi e' molto divertente ricordarlo, ma nel 1995 scoppio' un acceso litigio con Max Casacci, allora membro della band. Il diverbio fini' con la sua dipartita dal gruppo e successivamente Max fondo' i Subsonica. Adesso siamo amici inseparabili e, appena riusciamo ad incontrarci, troviamo sempre il modo di suonare di nuovo insieme''. Lo rivelano i torinesi Africa Unite nella loro biografia ufficiale 'Trent'anni in levare' (Chinaski Editore), in uscita domani nelle librerie e nei negozi di dischi.

Le zuffe e i battibecchi non sono mai mancati nella storia band, tanto che si sono autodefiniti i Motley Crue del reggae. ''Nel 2009 - racconta Madaski, co-leader, insieme a Bunna, del gruppo - mi trovavo in camerino con Papa Nico e cinque minuti prima di salire sul palco del Rototom Sunsplash abbiamo cominciato ad azzuffarci tirando calci e pugni, per salire poi sul palco sanguinanti e pieni di lividi. Il motivo? Non sopportavo che praticasse Thai Chi in camerino, anche se in fondo si trattava solo di scaricare la tensione''.

Fra le pagine del libro che celebra e racconta la loro storia, pero', non mancano momenti toccanti. Come quella volta che -raccontano- ''Madaski scopri di essere affetto da leucemia. Un fatto che sconvolse tutti, ma che oggi, grazie alle cure e al sostegno dei compagni e alla sua incredibile forza di volonta', Madaski ricorda quasi con divertimento. Un episodio di cui nel libro parliamo con la leggerezza del problema risolto e con molta ironia, cosa anche a lui e' servita in chiave quasi terapeutica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog