Cerca

Tv: scene violente? Pediatri Usa tranquillizzano, non attraggono bimbi

Spettacolo

Roma, 24 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - La violenza in televisione, segnalata ormai da quasi tutti i canali con appositi 'bollini' per invitare a non lasciare i bambini soli davanti ad alcuni programmi, non attrae i piu' piccoli e non rende film o serial piu' interessanti ai loro occhi. A tranquillizzare genitori ansiosi di fronte allo schermo e' una ricerca dell'Indiana University (Usa), pubblicata su 'Media Psychology'.

Secondo precedenti analisi americane, circa il 70% dei programmi televisivi per bambini ha un contenuto violento. Ma per il team guidato da Andrew Weaver, sono l'azione e l'avventura a tenere incollati i bimbi alla tv, non la violenza. Il fatto che ci sia, puo' solo rappresentare un rischio di emulazione in futuro.

"Ai produttori televisivi - assicura Weaver - possiamo dire con sicurezza che se la violenza c'e', o non c'e', i bambini seguiranno i loro cartoni animati ugualmente". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog