Cerca

Toscana: nuovi mezzi per tpl grazie alla redistribuzione di fondi residui

Economia

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - Sono Tiemme, Cap, Atl e Li-nea le quattro societa' di trasporto pubblico locale che beneficieranno dell'erogazione di fondi residui, gia' assegnati alle Province e avanzati grazie a ribassi ottenuti, che la Regione Toscana ha raccolto e ridistribuito finalizzandoli all'acquisto di nuovi mezzi.

In base all'istruttoria regionale, condotta dagli uffici competenti, a Tiemme vanno 153.000 euro, alla Cap 159.000, a Atl 144.000 e a Li-nea 90.000. Si tratta di cofinanziamenti nella misura massima del 75% che consentiranno l'acquisto di quattro nuovi mezzi. La riassegnazione dei fondi (in base al decreto 2508/2010 attuativo della DGR 267/2010) e' stata approvata oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore a trasporti e infrastrutture Luca Ceccobao.

Due i criteri utilizzati per l'assegnazione dei fondi residui: l'anzianita' dei mezzi da sostituire e le percorrenze annue di servizio al pubblico in ambiti urbani critici da un punto di vista di inquinamento. ''Anche in un momento di difficolta' economica dovuta ai tagli del governo - afferma l'assessore Ceccobao - la Regione Toscana non rinuncia agli investimenti e contribusice al rinnovo del parco mezzi del trasporto pubblico locale con bus piu' moderni, confortevoli e meno inquinanti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog