Cerca

Mostre: Firenze, Amedeo Modigliani e Gio Ponti a confronto

Cultura

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - Un viaggio nell'arte e nel design del Novecento attraverso due importanti firme del panorama culturale e artistico italiano: Gio Ponti e Amedeo Modigliani. E' questa l'idea alla base dell'evento ''Amedeo Modigliani e Gio Ponti. Il segno a confronto'', realizzato da Richard Ginori 1735 - esempio d'eccellenza in Italia e nel mondo nell'alta manifattura artistica della porcellana - con il supporto di Modigliani Institut Archives Legales Paris-Rome, l'istituzione che custodisce e tutela gli archivi legali del grande artista livornese.

La mostra - ospitata da oggi al 1° giugno nello storico negozio Richard Ginori di Firenze, in via dei Rondinelli 17/R - mette a confronto in modo inedito il talento artistico dei due illustri maestri - che hanno lasciato la propria impronta indelebile nella storia dell'arte e del design e ne evidenzia le affinita' stilistiche.

Attraverso l'esposizione comparata di disegni originali di Modigliani, in esclusiva concessione del Modigliani Institut - come il ''Ritratto di Oscar Miestchaninoff'' (1915), il ''Ritratto di Tamara'' (1919), il ''Ritratto di Marc Taloff'' (1919) e ''Kiki au chapeau'' (1915) - e i pezzi unici firmati da Ponti, ovvero i vasi ad orcino ''La Conversazione classica'' e ''Delle donne e delle architetture'', riprodotti per la prima volta dal 1925 da Richard Ginori 1735 e presentati in anteprima assoluta, si potra' ammirare e catturare l'impalpabile legame artistico che unisce i due maestri. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog