Cerca

Roma: Pd, a Montesacro vittoria responsabilita' e legalita'

Cronaca

Roma, 24 mag. - (Adnkronos) - "Siamo molto soddisfatti della soluzione pacifica con cui si stanno risolvendo in queste ore le occupazioni di Casapound in via Val D'Ala e di Puzzle in via Monte Meta. Lo stabile di via Val d'Ala 200 sul quale a vernice e' stato scritto 'torno subito', e' stato liberato dopo che alcune famiglie sono state sistemate in alloggi in zona Tor Tre Teste. Quello di via Monte Meta sara', invece, in parte assegnato ai ragazzi che si occupano dello studentato e dello spazio sociale". Lo dichiarano in una nota Riccardo Corbucci, vicepresidente del consiglio del IV Municipio e Benedetto Fuca', responsabile dei giovani democratici di Montesacro.

"Come abbiamo fin dall'inizio richiesto, e' finalmente arrivato un gesto di responsabilita' da parte degli occupanti, semplificato dall'accordo con il Comune di Roma. Casapound non avra' spazi in IV Municipio, mentre a Puzzle sara' riconosciuta una regolare assegnazione per svolgere le proprie attivita' sociali''.

''In questo modo viene ripristinato anche il principio di legalita' - continuano Corbucci e Fuca' - ora ci aspettiamo un altro gesto da parte del Comune di Roma. Quello di cancellare la spesa di undici milioni di euro per l'acquisto della sede di Casapound in via Napoleone III, utilizzando quelle risorse per aumentare la spesa destinata al sociale, magari mantenendo aperte strutture quali la casa di riposo di Casal Boccone sulla cui chiusura si e' espresso ieri all'unanimita' anche il consiglio del IV Municipio".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog