Cerca

Toscana: frutta nelle scuole, domani premiazione classi

Cronaca

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - Il progetto ha un nome piu' ufficiale e ''burocratico'': ''Buone pratiche di alimentazione. Intervento di promozione del consumo di prodotti ortofrutticoli freschi'', ma nelle scuole e' stato lanciato con un piu' confidenziale ''?''. Promosso d'intesa tra Ministero della salute e Miur (Ministero istruzione, universita' e ricerca) e' stato attuato da 5 Regioni: Toscana (capofila), Campania, Marche, Puglia e Sicilia, con l'obiettivo di promuovere il consumo di frutta e verdura fra i ragazzi delle scuole primarie e secondarie. Domani nelle 6 scuole elementari toscane vincitrici avverra' la premiazione: un premio in denaro (dai 500 ai 350 euro, in base al piazzamento), che verra' utilizzata nelle scuole per attivita' inerenti al progetto stesso.

Nel corso della cerimonia, che verra' fatta in ogni singola scuola, in collaborazione con la Asl di riferimento, alla presenza del dirigente scolastico, degli insegnanti, degli operatori sanitari, sara' consegnato all'insegnante un fac-simile di assegno e ai ragazzi un attestato di partecipazione.

''Questo progetto e' perfettamente coerente con le azioni condotte dalla Regione per prevenire le malattie croniche, puntando prima di tutto sulla promozione di stili di vita corretti, e cominciando proprio dai bambini e dai giovani - commenta l'assessore al diritto alla salute della Toscana, Daniela Scaramuccia - Fra poco sapremo anche se l'impegno ha prodotto un incremento nel consumo di frutta e verdura tra i ragazzi, sia a scuola che a casa. Ancora una volta, la collaborazione fra il settore sanitario e la scuola si e' dimostrata una carta vincente per sviluppare le conoscenze e le abilita' dei giovani sulle tematiche della salute''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog