Cerca

Firenze: Morganti (Lega Nord), ferma condanna degli atti di violenza

Cronaca

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - ''Mi meraviglio delle affermazioni di una certa sinistra che continua a giustificare chi e' coinvolto in atti di violenza''. E' quanto afferma l'onorevole Claudio Morganti, segretario nazionale della Lega Nord Toscana, in seguito alle dichiarazioni della consigliera regionale della Fds, Monica Sgherri, secondo la quale a fomentare il clima che sfocia nella violenza politica sarebbe ''la Lega, spesso con proprie dichiarazioni''.

''Non possiamo accettare - afferma Morganti in un comunicato - che a darci lezioni sia una responsabile di un partito comunista, che ha tentato di minimizzare gli atti di violenza dopo le manifestazioni dei collettivi e degli anarchici, tacciando cio' che e' successo come semplici atti di teppismo. Non prendiamo certamente lezioni da chi evita le domande dei giornalisti sulle foibe, come successo il 10 febbraio scorso in Consiglio Regionale. E, soprattutto, non prendiamo certamente lezioni da chi, incalzata dal consigliere del PdL Giovanni Donzelli, prima asserisce in Aula consiliare di non aver mai intestato a se stessa il numero di un centro sociale fiorentino, noto covo di estremisti e facinorosi, per poi ritrattare affannosamente''.

''Non accettiamo lezioni da chi non prende in maniera determinata le distanze dalle violenze fisiche di piazza e, cosi' facendo, se ne rende complice. Noi - conclude l'onorevole Morganti - non accettiamo lezioni da chi istiga all'odio e alla violenza''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog