Cerca

Mafia: conferma carcere Ciancimino, nel provvedimento il nome di 'mister X'

Cronaca

Palermo, 24 mag. - (Adnkronos) - Sarebbe un fantomatico colonnello dei carabinieri il 'suggeritore' di Massimo Ciancimino, in carcere dallo scorso 21 aprile per calunnia aggravata nei confronti dell'ex capo della polizia Gianni De Gennaro. Secondo Ciancimino sarebbe stato proprio l'ufficiale del carabinieri a consegnargli il documento con il nome dell'ex capo della polizia.

Il nome del presunto 'mister X', di cui Ciancimino ha parlato sia negli interrogatori che nel corso dell'udienza al processo Mori, secondo quanto detto dallo stesso figlio dell'ex sindaco di Palermo sarebbe "Giancarlo o Carlo Rossetti o Rosselli".

Sarebbe stato quest'ultimo a consegnargli, nell'aprile del 2010 durante la presentazione del libro di Ciancimino 'Don Vito' il documento con il nome di De Gennaro. Il nome di 'mister X' emerge dal provvedimento depositato dal gip Riccardo Ricciardi con cui rigetta la richiesta di scarcerazione per Massimo Ciancimino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog