Cerca

Cosenza: prestito di 10 mln di lire nel 2000 lievita a 80mila euro, 2 arresti per usura

Cronaca

Cosenza, 24 mag. - (Adnkronos) - I carabinieri della Stazione di San Donato di Ninea hanno arrestato due persone nel cosentino per i reati di usura ed estorsione. Michele Scarpino (40 anni) e Giuseppe Lento (30), entrambi di Altomonte, avrebbero prestato la somma di dieci milioni di lire alla vittima nel 2000. A distanza di undici anni, il debito e' diventato di ottantamila euro.

Per ogni anno, secondo quanto emerso dagli accertamenti, la vittima ha dovuto corrispondere un interesse variabile tra il 60 e il 77 per cento, firmando anche cambiali e ricorrendo ad altri prestiti per onorare i suoi debiti. Il movimento di denaro e' stato accertato dalla Guardia di Finanza di Sibari, su delega della Procura di Castrovillari. Quando la vittima non e' riuscita piu' a onorare il debito, i due indagati l'hanno minacciata e sottoposta a continue vessazioni. Fino a quando i responsabili sono stati arrestati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog