Cerca

Archeologia: si aprono le porte della Roma sotterranea

Cultura

Roma, 24 mag. - (Adnkronos) - La Roma sotterranea apre le sue porte. Dal 27 maggio al 5 giugno con l'iniziativa ''Roma nascosta. Percorsi di archeologia sotterranea'' si potranno visitare quaranta siti archeologici normalmente chiusi come i resti dell'acquedotto Vergine in via Nazareno, concepito per rifornire le Terme di Agrippa e che tuttora alimenta la Fontana di Trevi.

Oppure si potra' visitare la discenderia fruibile grazie alla collaborazione con l'Acea, o ancora la Domus Faustae, i cui resti potranno essere ammirati nei sotterranei della sede dell'Inps. La Pontificia Commissione di Archeologia Sacra aprira' al pubblico la Catacomba di Vigna Chiarviglio e le Catacombe di Santa Tecla, recentemente restaurate.

Grazie, invece, alla disponibilita' della Fondazione Alda Fendi saranno visitabili i resti della Basilica Ulpia in cui possono essere ammirate ampie porzioni della pavimentazione marmorea in giallo antico emersi durante i lavori di ristrutturazione effettuati dalla Fondazione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog