Cerca

Roma: Mollicone (Pdl), su statua Wojtyla chi ha sbagliato deve risponderne

Cronaca

Roma, 24 mag. - (Adnkronos) - "La vicenda che ha portato alla collocazione davanti la Stazione Termini della statua dedicata a Papa Wojtyla e' uno scivolone imperdonabile, che ha esposto il sindaco Alemanno e l'Amministrazione capitolina al pubblico ludibrio. La netta smentita del Pontificio Consiglio della Cultura, che denota la forte irritazione dei vertici del Vaticano, conferma le lacune e le mancanze del meccanismo tecnico seguito per la statua". Cosi' il presidente della commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone, intervenendo oggi a RadioRadio nel corso della trasmissione 'Un giorno speciale'.

"E' gravissimo - ha sottolineato Mollicone - che non ci sia stato nessun controllo sul percorso di realizzazione dell'opera di Rainaldi dal bozzetto originale alla fusione, senza la previsione di una prova in gesso o in argilla. Il risultato finale e' stato sostanzialmente bocciato da tutti, basti vedere i sondaggi e i commenti sarcastici apparsi sui principali quotidiani e social network, che paragonano la statua a cartoni animani come "Barbapapa'" o a personaggi politici".

"Quello che doveva essere il felice compimento degli eventi predisposti da Roma Capitale per la beatificazione di Giovanni Paolo II si e' trasformata in una enorme figuraccia, addebitale alla superficialita' e all'autoreferenzialita' di chi e' delegato a seguire questo tipo di procedure. Chi ha permesso tutto questo dovra' risponderne", ha concluso Mollicone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog