Cerca

Prato: Provincia e industriali mettono sul tavolo tre progetti (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Sono convinto che il progetto fabbriche d'energia che ha il suo prototipo-modello a Gabolana e vede impegnati, per la Provincia, gli assessori Arrighini e Nesi, puo' davvero contribuire a dare un nuovo passo al distretto, intervenendo sui costi d'energia, sull'occupazione ma anche sull'immagine innovativa del nostro sistema d'imprese - ha affermato il presidente Gestri - il progetto ha l'interesse del presidente della Regione Rossi e puo' essere candidato all'inserimento nel Progetto Prato e nell'accordo di programma per lo stato di crisi. Comunque vadano le cose dobbiamo impegnarci per cercare le risorse in tempi brevi per partire subito, magari trovando partner anche nel sistema bancario''.

- Fabbriche di energia - Il modello, definito sull'area industriale di Gabolana, vede coinvolti la Provincia , l'Unione industriale, il Comune di Vaiano, il Consorzio Forestale Valbisenzio (24 imprese), il Consorzio Fabbriche d'energia (20 aziende). Lo stanno seguendo gli assessori all'Ambiente, Stefano Arrighini, e quello allo Sviluppo economico, Edoardo Nesi. Intanto di Fabbriche di energia fa parte anche il progetto di efficienza energetica incentrato sul fotovoltaico a cui si sta lavorando a Montemurlo.

''E' evidente che questa proposta potrebbe essere allargata a tutto il distretto'', sottolineano Arrighini e Nesi. Per Gabolana gli obiettivi sono due: produzione di energia da rinnovabili (fotovoltaico, biomassa e idroelettrico) ed efficienza energetica. A regime il progetto prevede che attraverso le rinnovabili si possa no produrre circa 12 milioni e 300 mila di kwh di energia elettrica (ne servono circa 8 milioni e 400 mila quindi c'e' un esubero del 32%) e circa 6 milioni di kwh di energia termica a fronte di un consumo annuo di 25 milioni (con una copertura della necessita' del 24%). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog