Cerca

Sanita': presentato a Palermo vademecum per prevenire l'ictus

Cronaca

Palermo, 24 mag.- (Adnkronos) - Garantire una migliore diagnosi e gestione della fibrillazione atriale e piu' efficaci misure per prevenire l'ictus collegato ad essa. Queste le principali raccomandazioni contenute nel documento, realizzato con il contributo non condizionato di Bayer, che un Gruppo di Lavoro internazionale costituito da Medici Specialisti, Membri di Societa' Scientifiche e Rappresentanti di Associazioni Pazienti ha presentato recentemente al Parlamento Europeo per sensibilizzare la classe politica nei confronti della prevenzione dell'ictus attraverso la gestione delle piu' severe cause di rischio come la fibrillazione atriale.

Il documento e' stato presentato per la prima volta in Italia nell'ambito del Forum del Mediterraneo in Sanita' in corso a Palermo fino al 26 maggio presso il Teatro Politeama, in occasione di una Tavola Rotonda svoltasi oggi dal titolo: ''Appropriatezza dei percorsi assistenziali nelle patologie cardiovascolari - Prevenzione dell'ictus''.

La fibrillazione atriale e' una frequente anomalia del ritmo cardiaco a causa della quale il sangue, non pompato piu' correttamente, ristagna all'interno delle camere superiori del cuore (gli atri), favorendo la formazione di trombi che, se entrano nel circolo sanguigno, possono arrivare al cervello e provocare un ictus cerebrale. Attualmente si stima che in Europa oltre 6 milioni di persone siano affetti da questa patologia, anche se ci si aspetta un'ulteriore crescita, in quanto legata all'invecchiamento della popolazione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog