Cerca

Milano: Palmeri, Moratti e Pisapia dicano se rimarranno in Consiglio in caso sconfitta

Politica

Milano, 24 mag. (Adnkronos) - "Se la Moratti perde, rimane in Consiglio comunale? Se Pisapia perde, rimane in Consiglio comunale? Chi e' sconfitto, si dimettera' o lavorera' all'opposizione? E' giusto che i milanesi sappiano prima del ballottaggio se entrambi i candidati si prendono o meno l'impegno pubblico di rimanere in Aula a Palazzo Marino anche in caso di sconfitta oppure se, al contrario, si dimetteranno dal Consiglio". Lo sostiene Manfredi Palmeri, gia' candidato sindaco di Milano per il terzo Polo.

''Questo -commenta Palmeri- almeno per il 2011 e tutto il prossimo anno, fino quindi a circa un terzo del mandato, rappresentando cosi' per un tempo consistente un impegno di opposizione nel caso in cui non si vinca, per dar seguito a quanto viene detto in campagna elettorale, in termini positivi sulle proprie proposte e negativi su quelle altrui''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog