Cerca

Ict: da Digitaleurope lettera aperta al G8 su priorita' dell'economia digitale (2)

Economia

(Adnkronos) - Per sfruttare appieno il potenziale di sviluppo complessivo dell'Economia Digitale, secondo Digitaleurope "i leader politici mondiali dovranno prima di tutto evitare di limitare le comunita', le imprese e i mercati operanti nel mondo digitale con un'ulteriore frammentazione normativa, promuovendo al contrario il piu' possibile l'integrazione a livello nazionale e mondiale".

Per Digitaleurope le priorita' della cosiddetta 'agenda digitale' possono essere riassunte in quattro punti. Primo punto: le politiche economiche dovranno trarre vantaggio dalla ''rivoluzione digitale'' per potenziare la relazione con l'Amministrazione Pubblica di tutti i soggetti, siano essi intesi come individui, come attori economici o come cittadini.

Secondo: la 'rivoluzione digitale' e' generazionale: il 73% dei cittadini europei di eta' compresa tra i 16 e i 24 anni sono 'nativi digitali'. Essi saranno i principali beneficiari di politiche virtuose volte ad accelerare la trasformazione in chiave digitale delle nostre economie. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog