Cerca

Letteratura: Tamaro, con dolore e guai sono finita nel profondo nero (2)

Cultura

(Adnkronos) - ''Al dolore si sono poi aggiunti altri guai. Ero in bicicletta - ha raccontato Tamaro - quando una macchina mi ha preso in pieno, il volo sull'asfalto mi ha provocato un trauma cranico, di seguito e' arrivata una depressione che mi cambiava la faccia e mi faceva vedere tutto nero. Ero indebolita al punto che mi sono ammalata di mononucleosi, una malattia che ti porta una grande spossatezza: io che sono sempre stata molto attiva non riuscivo ad alzarmi dal letto. Scrivere e' una sofferenza che ti asciuga, ma anche una liberazione. Credo che alla fine il libro mi abbia salvato da quel profondo nero''.

Con il nuovo romanzo, la scrittrice vorrebbe lasciare nei lettori ''semi di inquietudine e un bisogno di domande con tentativi di risposte, perche' la vita e' sempre piu' forte della sventura''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog