Cerca

Bari: inchiesta su Neurochirurgia, scoperto tentato insabbiamento caso malasanita'

Cronaca

Bari, 24 mag. - (Adnkronos) - C'e' anche il tentativo di insabbiare un caso di malasanita' falsificando alcuni verbali di sala operatoria tra gli episodi che rientrano nell'inchiesta della Procura della Repubblica di Bari che stamane ha portato all'esecuzione di due ordinanze di custodia agli arresti domiciliari, eseguiti da militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza del capoluogo pugliese, nei confronti di Pasqualino Ciappetta, 61 anni, di Roma, ex direttore dell'Unita' Operativa complessa del reparto di Neurochirurgia del Policlinico, gia' sospeso perche' indagato in un altro procedimento, e di Cataldo Antonio Fornaro, 54 anni, tarantino ma residente nel barese, medico strutturato in servizio nello stesso reparto.

I due medici sono accusati, a vario titolo, di concussione, truffa aggravata e continuata a carico del servizio sanitario pubblico, falsita' materiale e ideologica in atti pubblici abuso d'ufficio, rifiuti di atti d'ufficio, soppressione, distruzione e occultamento dei verbali di sala operatoria, omessa denuncia di reato. Al centro dell'inchiesta, avviata alla fine del 2009 a seguito della denuncia di un medico specializzando in Neurochirurgia, non solo i numerosi illeciti accertati dalla Guardia di Finanza e contestati nell'ordinanza del Gip, ma soprattutto la gestione di un intero reparto del Policlinico di Bari che nel corso degli ultimi anni ha visto l'avvicendamento di due primari in forte contrasto professionale fra loro. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog