Cerca

Tav: Pd Piemonte, bene circoli Valsusa no alla paraguerriglia rurale

Cronaca

Torino, 24 mag. - (Adnkronos) - ''Abbiamo molto apprezzato la presa di posizione dei nostri circoli della Valle di Susa che confermano che l'unico terreno che il Pd riconosce e' quello del dialogo e del rispetto delle regole''. Cosi' i segretari piemontese e torinese del Pd, Gianfranco Morgando e Paola Bragantini, che aggiungono: ''Quanto avvenuto la scorsa notte in Valle di Susa e' grave e preoccupante. Siamo di fronte alla conferma del fatto che una minoranza del movimento No Tav e' intenzionata a impedire l'apertura dei cantieri ricorrendo ad azioni degne di una paraguerriglia rurale''.

''Il lancio di pietre, il ricorso a barricate, l'uso di parole di tipo 'militare' stanno conducendo questi gruppi e chi li capeggia al di fuori del recinto della legalita' e della democrazia'', concludono i due dirigenti di partito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog