Cerca

Fincantieri: mobilitazione a Cantiere Palermo, domani assemblea tute blu

Cronaca

Palermo, 24 mag. - (Adnkronos) - E' mobilitazione ai Cantieri navali di Palermo. Domani mattina si terra' l'assemblea dei lavoratori assieme a Fiom, Fim e Uilm, per stabilire le azioni da intraprendere dopo la presentazione del piano di tagli, di chiusura di cantieri e di migliaia di esuberi presentato da Fincantieri.

"E' un'idea nefasta e inaccettabile - dichiara il segretario generale Cgil di Palermo Maurizio Cala' -. Siamo preoccupatissimi per il piano di riorganizzazione presentato. Palermo verra' colpita in modo particolare perche' perdera' una delle tre grandi missioni del cantiere, quella che riteniamo principale: il settore delle costruzioni, che occupa non solo i 500 lavoratori diretti di Fincantieri ma anche quelli dell'indotto, come i 2000 che hanno lavorato per lo Scarabeo, l'ultima nave che e' stata realizzata al porto. Il che ovviamente distruggerebbe la presenza di Fincantieri a Palermo e la sua stessa esistenza".

"Perdere il settore delle costruzioni e mantenere solo le riparazioni e le trasformazioni navali - aggiunge Cala' - porterebbe il Cantiere navale di Palermo nel tempo a un ridimensionamento inaccettabile. Il cantiere resterebbe relegato ai comparti minori, che non darebbero possibilita' di sviluppo in termini occupazionali e competitivi. Tutti gli accordi fatti sul cantiere, compreso l'ultimo sottoscritto alla Regione, si basano sull'esistenza delle tre gamme produttive. Siamo consapevoli che la chiusura di uno di questi pezzi puo' determinare nel lungo periodo la chiusura totale o parziale del cantiere. Contro questa visione - conclude il leader sindacale - siamo pronti a dare battaglia e chiediamo il sostegno della politica e degli amministratori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog