Cerca

Islanda: Pappalardo (Cnr), domani a rischio Inghilterra e Germania

Esteri

Roma, 24 mag. (Adnkronos) - "Domani i cieli di Inghilterra e Germania saranno a rischio, su questi Paesi, infatti, e' previsto un peggioramento della situazione". Cosi' la scienziata italiana Gelsomina Pappalardo di Earlinet e Imaa-Cnr, fotografa con l'ADNKRONOS la situazione relativa all'aviazione civile messa a rischio dalle ceneri immesse in atmosfera dal vulcano Grimsvotn sul ghiacciaio Vatnajokull, nel sud-est dell'Islanda, che stanno riaprendo l'allarme voli.

Rispetto al 2010, quando il vulcano islandese sotto il ghiacciaio Eyjafjallajokull blocco' per 5 giorni il traffico aereo, "quest'anno abbiamo piu' informazioni ma, soprattutto, abbiamo una soglia oltre la quale e' sconsigliato volare" dice Pappalardo, raggiunta telefonicamente in Svizzera dove si e' recata sper un summit, riferendo che "nel 2010 la mancanza di una soglia di sicurezza genero' molta cautela nei voli, quest'anno la soglia che fa scattare lo stop ai voli e' quella stimata oltre i 4 milligrammi per metrocubo di ceneri. Oltre questa soglia non e' consigliato volare".

"Si tratta ancora di una soglia cautelativa e certamente c'e' ancora molto da studiare ma l'evento del 2010 e' stato come un laboratorio a cielo aperto molto importante che ha fatto progredire gli studi e le sperimentazioni, tanto da avere oggi modelli molto piu' coerenti dello scorso anno" conclude Pappalardo ricordando che "l'Enac disposto del sistema di rilevamento Lidar dopo l'eruzione del 2010" e che "questo sistema e' ora fisso su un aereo a disposizione dell'Aeronautica militare italiana" per ogni necessaria ricognizione dei cieli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog