Cerca

Firenze: solidarieta' Consiglio Toscana a Pdl per attacco a sede

Cronaca

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - L'assalto alla sede del Popolo della Liberta' di Firenze, avvenuto sabato scorso da parte di gruppi anarchici, ha spinto il Consiglio regionale della Toscana ad una presa di posizione. In una risoluzione approvata all'unanimita', l'assemblea toscana esprime ''solidarieta' a tutti i dirigenti politici, eletti, iscritti e simpatizzanti del PdL che sono stati colpiti da questo evento'', che non contribuisce a creare un clima democratico di leale confronto. Il Consiglio ringrazia inoltre ''le forze dell'ordine per l'ottimo lavoro svolto nell'identificare i probabili responsabili''.

Solidarieta' al Popolo della Liberta' a seguito dell'assalto alla sede regionale del partito subito sabato scorso, e ringraziamento alle forze dell'ordine per la rapidita' con cui sono giunti all'individuazione dei responsabili. Questo, in sintesi, il contenuto di una risoluzione presentata dal gruppo del Popolo della Liberta' e approvata poi all'unanimita' dal Consiglio regionale durante la seduta di oggi pomeriggio.

''Alla luce dei numerosi attacchi alle sedi del PdL, ed in particolare al grave attacco messo in atto tre giorni fa da una decine di giovani appartenenti all'area antagonista, abbiamo ritenuto doveroso far sentire forte la voce del Consiglio regionale'', ha spiegato a nome del gruppo il consigliere regionale del PdL Tommaso Villa. Condanna quindi per un gesto che inquina e surriscalda il clima politico e sociale, ma non solo: ''Il Consiglio tutto, senza eccezioni, ha sentito anche il dovere di ringraziare le forze dell'ordine per l'ottimo lavoro svolto nelle operazione di individuazione dei responsabili dell'assalto alla sede'', conclude Villa, ringraziando a nome del partito i colleghi di Consiglio per la solidarieta' espressa e auspicando che l'unanimita' raggiunta possa rappresentare ''un buon segnale in vista di questi ultimi giorni di campagna elettorale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog