Cerca

Omicidio Scazzi: legale, Sabrina ha saputo di madre indagata, e' distrutta

Cronaca

Taranto, 24 mag. (Adnkronos) - Sabrina Misseri, detenuta per l'omicidio della cugina Sarah Scazzi, avvenuto ad Avetrana il 26 agosto dell'anno scorso, ha saputo prima dalla tv in carcere e poi da uno dei suoi due avvocati, Nicola Marseglia, che la madre Cosima Serrano e' indagata nell'ambito dell'inchiesta con le accuse di concorso in omicidio, sequestro di persona e soppressione di cadavere. Lo conferma all'ADNKRONOS lo stesso legale che l'ha incontrata stamane nel penitenziario della citta' jonica.

''La notizia l'ha avvilita e abbattuta'', sottolinea. ''La ragazza e' distrutta: non riesce a darsi una spiegazione soprattutto in relazione alla decisione positiva della Cassazione di qualche giorno fa. Le ho spiegato che si tratta di una scelta del pubblico ministero e di un fatto processuale autonomo da quella decisione''.

La scorsa settimana la Suprema Corte ha annullato con rinvio una delle ordinanze del Tribunale del Riesame di Taranto che avevano confermato la detenzione in carcere di Sabrina Misseri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog