Cerca

Lufthansa: Quadrini (Udc), mossa compagnia mina credibilita' Sea

Economia

Milano, 24 mag. (Adnkronos) - La decisione di Lufthansa di spostare altrove la flotta di Lufthansa Italia, con l'addio al marchio dal prossimo ottobre, e' "una brutta notizia che non va minimizzata, ne' tantomeno presa sotto gamba, perche' riduce sensibilmente la credibilita' di una societa' che sta per quotarsi in Borsa", cioe' Sea, la societa' che gestisce gli aeroporti milanesi di Linate e di Malpensa. Lo afferma il capogruppo dell'Udc nel Consiglio regionale della Lombardia, Gianmarco Quadrini.

L'Udc ha presentato un'interrogazione rivolta al presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e all'assessore competente, Raffaele Cattaneo, in cui si chiede "quali iniziative intenda assumere la Giunta per riportare Sea al servizio degli interessi lombardi e delle regioni del Nord d'Italia". Per Valerio Bettoni, primo firmatario dell'iniziativa, "e' giunto il momento di dare responsabilmente il via ad un ruolo di controllo ed indirizzo di Regione Lombardia per una politica realistica e concreta sul decisivo fronte dei collegamenti internazionali e su questo vogliamo sentire la posizione del governo regionale".

"Bisogna ammettere - aggiunge Quadrini - che Malpensa e' stata gravemente penalizzata dall'epilogo della vicenda Alitalia condotta dal Governo e che tutte le prese di posizioni, le richieste di liberalizzazioni e le promesse sulla tutela dello scalo lombardo sono state semplicemente disattese. Oggi la Lombardia, anche a ridosso di Expo 2015, deve rafforzare invece il proprio ruolo di motore economico d'Italia e di cerniera tra il nostro Paese e il resto dell'Europa e continuare a ragionare in termini di Padania o a sottacere gli esiti di scelte rovinose e superficiali non puo' servire ad altro se non a ritrovarci piu' provinciali e meno competitivi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog