Cerca

Bongiorno: compleanno di Mike 'in giallo' per la famiglia/Il punto (3)

Spettacolo

(Adnkronos) - Ma c'e' di piu'. Secondo don Pozzi, "il testamento trafugato era gia' superato da quello che e' stato scritto dopo. Insomma, "non c'stato alcun tipo di problema legato all'eredita'".

Quanto poi alla salma, trafugata dal cimitero di Dagnente, piccola frazione di Arona, in provincia di Novara alla fine di gennaio, non ancora ritrovata, don Pozzi e' netto e senza esitazioni. "Siamo di fronte ad un caso di estorsione in piena regola. Tuttavia - dice convinto- sono sicuro che, prima o poi, verra' individuato chi possiede ancora la salma. Oppure gli estorsori ce la faranno trovare in qualche modo".

Il parroco poi si sofferma anche su un altro aspetto poco chiaro del 'caso Bongiorno'. "Ho ricevuto -sottolinea- alcune telefonate da balordi che sostenevano di avere in mano qualcosa. Mi hanno cercato chiedendomi il numero di Fiorello con cui volevano parlare. Forse pensavano che il suo telefono non era controllato. Oppure - ipotizza don Mauro- erano soltanto due 'cucu'' che volevano parlare con lo showman siciliano. Poi hanno trovato, su internet il numero della Fondazione Mike Bongiorno e, attraverso la segretaria, hanno parlato con Nicolo", il secondogenito del presentatore. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog