Cerca

Cinema: Bini, normale per Consiglio Toscana modificare testi di legge

Spettacolo

Firenze, 24 mag. - (Adnkronos) - E' fatto ''normale'' che le proposte di legge siano illustrate dai presidenti delle commissioni consiliari competenti; ed e' altrettanto naturale che il consiglio possa apportare modifiche a testi pur proposti dalla Giunta. Cosi' la presidente della Commissione sviluppo economico, Caterina Bini (Pd), ha replicato nell'aula del Consiglio regionale della Toscana a Giovanni Donzelli (Pdl), vicepresidente della Commissione cultura, che durante il dibattito sul cinema aveva richiamato ''la vicenda politica che divide la maggioranza''.

Bini ha difeso la filosofia delle scelte fatte: ''Abbiamo lavorato nell'interesse dei toscani e non certo per decidere se una struttura apre oppure no (con riferimento al Multiplex di Novoli, ndr)''. Si e' scelto, ha detto, non ''di restringere o limitare'' ma anzi di elaborare norme ''che garantissero in maniera equa liberta' economica, qualita' dei centri storici e salvaguardia della vivibilita' nelle nostre citta'''. Bini ha difeso anche le scelte tecniche operate: ''Il rafforzamento della conferenza dei servizi e la pianificazione urbanistica sono lo strumento migliore per cercare di capire se una struttura puo' stare sul territorio, o se invece e' troppo impattante''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog