Cerca

Societa': "Dialoghi sull'uomo", il corpo come una mappa (2)

Cultura

(Adnkronos) - ''Il corpo che siamo'', questo sara' il filo conduttore e tema portante di questa seconda edizione. C'e' un dato universale, che accomuna tutte le societa' umane: non esiste una cultura al mondo che accetti il corpo cosi' com'e', cosi' come ci viene donato da madre natura. Il corpo viene disegnato, inciso, scolpito, amputato, modellato, per necessita', cultura, moda, arte, patologia, quasi l'uomo volesse sancire con questi interventi il suo distacco dalla natura, marcarne la differenza, per spostarlo sul terreno della cultura.

A differenza degli animali, specializzati e dotati di tutto cio' che necessitano per sopravvivere fin dalla nascita, l'uomo e il suo corpo sono carenti, hanno bisogno di un lungo apprendistato, un continuo mantenimento e adeguamento, riempiendo i vuoti strutturali con espedienti ''culturali''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog