Cerca

Musica: Bob Dylan, esce un libro con testimonianze amici italiani

Spettacolo

Vercelli, 25 mag. - (Adnkronos) - Si terra' martedi' 31 maggio, alle ore 21 al Movie Planet di Vercelli, la presentazione del volume ''Bob Dylan. Play a song for me'' (Interlinea editore), in occasione del Festival internazionale di Poesia civile: si tratta di una raccolta di testimonianze di grande firme da Springsteen a Nicholson, da Ginsberg alla Pivano, da De Andre' a Guccini a Feltrinelli, con una canzone tradotta da Patrizia Valduga.

Durante la serata interverra' Alessandro Carrera, che parlera' di Dylan e Obama, il curatore Giovanni Cerutti e Giusi Baldissone; inoltre sara' possibile assistere al recital dylaniano di Lorenzo Monguzzi dei Mercanti di Liquore e verranno proiettati alcuni video storici del cantautore.

''Io sono le mie parole'' ha scritto Bob Dylan: in occasione dei suoi settant'anni sono raccolte nel libro le voci di compagni di strada (come Joan Baez, innamorata di ''lui e la sua chitarra e le sue splendide, sconnesse, mistiche parole'', Allen Ginsberg e Fernanda Pivano) e di chi e' cresciuto con le sue canzoni (da Richard Gere a Bruce Springsteen, per il quale e' stato ''il fratello che non ho mai avuto''). Non mancano i cantautori come De Andre' e Guccini (''Dylan e' le nostre idee di allora, le nostre discussioni di politica e di musica''), con una canzona tradotta da Patrizia Valduga e testi di Stefano Benni e Carlo Feltrinelli: ''Hey! Mr. Tamburine Man, play a song for me!''. Senza dimenticare il rapporto di Dylan con Obama, di cui parla scrive Carrera, curatore sempre da Interlinea di un altro volume Parole nel vento. I migliori saggi critici su Bob Dylan (dal primo profilo uscito sul ''New Yorker'' nel 1964 a oggi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog