Cerca

Mafia: Procuratore Palermo, arresti sono punta malcostume amministrativo

Cronaca

Palermo, 25 mag. - (Adnkronos) - I dieci arresti eseguiti all'alba di oggi dalla Dia di Palermo nell'ambito di una operazione antimafia che hanno portato in carcere anche l'ex direttore dell'Agenzia dei Monopoli di Stato della Sicilia e il suo vice "fanno emergere un esempio di malcostume amministrativo nella pubblica amministrazione e sospetto che non sia un'attivita' sporadica ma che sia solo la punta di un iceberg". Ne e' convinto il Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, che ha coordinato l'indagine.

L'indagine "ha svelato attivita' illecite e complicita' nel settore delle sale giochi che e' di grande interesse per la criminalita' organizzata". L'inchiesta "ha permesso di scoprire attivita' illecite" e "getta un fascio di luce inquietante in un settore importante".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog