Cerca

Fisica: scoperte le onde a senso unico da due ricercatori italiani

Cronaca

Firenze, 25 mag. - (Adnkronos) - Normalmente la luce non ha una direzione di propagazione preferenziale e si puo' trasmettere con uguale intensita', per esempio, da destra a sinistra o viceversa. Ma esistono materiali detti 'non lineari' che, al contrario di quelli tradizionali, ne permettono il passaggio da alcune direzioni e non da altre, producendo un percorso 'a senso unico' per le onde luminose.

Questa possibilita' e' stata prevista teoricamente da Stefano Lepri, ricercatore dell'Istituto dei sistemi complessi del Consiglio nazionale delle ricerche di Firenze (Isc-Cnr), e Giulio Casati, professore presso il Centro per i sistemi complessi dell'Universita' dell'Insubria: da un loro studio, sono scaturite speculazioni teoriche secondo le quali sarebbe possibile ottenere questo risultato con altri tipi di onde, dunque anche con il suono. La ricerca prelude al potenziale utilizzo di questi materiali per applicazioni ottiche e acustiche in diversi campi, dai computer quantistici all'insonorizzazione ambientale.

''Un nostro articolo pubblicato su 'Physical Review Letters' descrive, tramite un modello matematico, cosa accade facendo passare della luce attraverso un materiale non-lineare'', spiega Lepri. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog