Cerca

Milano: Famiglia Cristiana, con Pisapia non si rischia nulla di terribile (2)

Politica

(Adnkronos) - ''Durante un'intervista corale in Tv -rileva Famiglia Cristiana- all'allora presidente del Consiglio Craxi, gli domandammo come giustificasse che il suo Psi governasse a Roma con la Dc e a Milano con il Pci, ed egli ci rispose: 'Non mi occupo di beghe locali'. Resta il fatto che Milano non rischia nulla di terribile, anzi puo' darsi che si realizzi, nel caso che vinca Pisapia, qualcosa di quanto propone da anni la Chiesa ambrosiana, operando attraverso la sua Caritas entro i limiti delle sue possibilita' e competenze, in difesa degli ultimi arrivati, in particolare proprio quei rom cosi' trasformati in incubo''.

''E che dire della proposta leghista - aggiunge Famiglia cristiana - di spostare alcuni ministeri da Roma a Milano, con Berlusconi che rispondendo impacciato allude ad analoghe iniziative per il Sud,provocando l'immediata reazione del sindaco di Roma e della parte non padana del Pdl?''

''Su questa idea - si osserva - come sulla legislazione riguardante gli immigrati, le moschee, il controllo dei consumi di droga, e cosi' via, la competenza legislativa non spetta agli enti locali, ma al Parlamento, e dunque non ha senso discuterne in occasioni che presentano ben altre questioni di interesse generale immediato''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog