Cerca

Islam: Ucoii a Berlusconi, musulmani a Milano operosi e solidali

Politica

Milano, 25 mag. - (Adnkronos/Aki) - "Quella dei musulmani a Milano e' una presenza operosa e solidale all'interno della quale le azioni criminali non superano i limiti fisiologici derivanti dalle condizioni sociali". E' con queste parole che il direttivo dell'Unione delle comunita' e organizzazioni islamiche in Italia (Ucoii) ha risposto oggi in una nota alle parole pronunciate dal premier Silvio Berlusconi sul pericolo che il capoluogo lombardo diventi "una citta' islamica". "Non volevamo entrare nel dibattito elettorale che sta agitando Milano, convinti come siamo che i suoi cittadini sappiano bene quale sia la posta in gioco e non abbiano bisogno di consigli da parte di un'associazione che affigge nel suo statuto la sua apoliticita' - si legge nella nota -. Purtroppo, le Sue dichiarazioni ci impongono questa nostra esternazione".

Secondo il gruppo islamico "la presenza dei musulmani a Milano, stranieri in gran parte, ma anche cittadini italiani e milanesi e' un fatto consolidato da ormai almeno 20 anni, realta' che e' comune a tutte le grandi metropoli d'Europa. Si tratta di una presenza operosa e solidale all'interno della quale le azioni criminali non superano i limiti fisiologici derivanti dalle condizioni sociali e anche in questo parametro la comunita' islamica e' sensibilmente poco deviante". Per l'Ucoii "a fronte di una convivenza sostanzialmente serena tra i vecchi e i nuovi cittadini di Milano, le Sue parole suonano stonate, oltre che ingiuste, e offensive per tutti noi musulmani d'Italia e vogliamo lasciarle memoria di questo nostro disagio''. L'Unione islamica definisce poi ''grottesche'' le ''accuse di voler trasformare Milano in una 'zingaropoli islamica'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dracula090

    25 Maggio 2011 - 12:12

    Operoso senza pagare tasse, lavorando il più a nero non lasciano scontrini fiscali, nei loro negozi meravigliosi. Questa è una economia parassitaria

    Report

    Rispondi

blog