Cerca

Bologna: sequestrano connazionale per motivi di droga, fermati 6 marocchini

Cronaca

Bologna, 25 mag. - (Adnkronos) - Sequestro di persona a scopo di estorsione, lesioni personali aggravate e spaccio di stupefacenti in concorso. Queste le accuse per cui 6 marocchini, per lo piu' senza fissa dimora, ma tutti regolari sul territorio italiano, sono stati raggiunti da un fermo di indiziato di delitto, nell'ambito di un'indagine dei carabinieri di San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna.

L'operazione e' partita, lo scorso, 22 maggio quando i militari hanno ricevuto la segnazione di un marocchino di 37 anni che era stato portato all'ospedale Maggiore di Bologna dal fratello. Il 37enne ha riferito di essere stato aggredito, nella propria abitazione di via Mascellaro a San Giovanni in Persiceto, da un gruppetto di connazionali che avevano rapito un connazionale di 42 che era nell'appartamento con lui.

Nella casa teatro dell'aggressione e del rapimento i carabinieri hanno subito effettuato un accertamento che ha portato al rinvenimento di 90 grammi di hashish, di una cartuccia di pistola a salve di piccolo calibro, due cellulari in uso all'uomo scomparso e anche un suo documento di identita'. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog