Cerca

Mafia: Dia Palermo, comitato affaristico in combutta con sale giochi

Cronaca

0

Palermo, 25 mag. - (Adnkronos) - Il 'comitato affaristico', costituito da funzionari dei monopoli siciliani rilasciava licenze a sale giochi che erano prive dei requisiti richiesti, inoltre, faceva in modo che venissero omessi i controlli. E' quanto emerge dall'operazione condotta dalla Dia di Palermo che all'alba di oggi ha arrestato 10 persone, tra cui l'ex direttore dell'Agenzia dei monopoli, il suo vice e altri dipendenti.

''C'era un rapporto tra i controllori e i controllati -spiega Vincenzo D'Agata, dirigente della Dia Palermo- il tutto in cambio di denaro ma anche di assuzioni di personale nei centri scommesse''.

Per i corrotti c'erano anche 'premi' come escort particolarmente avvenenti, viaggi e cene. Al centro dell'indagine c'e' Giovanni Polizzi, dipendente dei monopoli ma anche assessore comunale all'Urbanistica di Giardinello, piccolo comune del Palermitano. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media