Cerca

Mafia: Dia Palermo, comitato affaristico in combutta con sale giochi

Cronaca

Palermo, 25 mag. - (Adnkronos) - Il 'comitato affaristico', costituito da funzionari dei monopoli siciliani rilasciava licenze a sale giochi che erano prive dei requisiti richiesti, inoltre, faceva in modo che venissero omessi i controlli. E' quanto emerge dall'operazione condotta dalla Dia di Palermo che all'alba di oggi ha arrestato 10 persone, tra cui l'ex direttore dell'Agenzia dei monopoli, il suo vice e altri dipendenti.

''C'era un rapporto tra i controllori e i controllati -spiega Vincenzo D'Agata, dirigente della Dia Palermo- il tutto in cambio di denaro ma anche di assuzioni di personale nei centri scommesse''.

Per i corrotti c'erano anche 'premi' come escort particolarmente avvenenti, viaggi e cene. Al centro dell'indagine c'e' Giovanni Polizzi, dipendente dei monopoli ma anche assessore comunale all'Urbanistica di Giardinello, piccolo comune del Palermitano. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog