Cerca

Milano: Procura apre inchiesta dopo esposto Pisapia, affidata a pm Spataro

Cronaca

Milano, 25 mag. (Adnkronos) - La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta dopo l'esposto depositato stamane dal candidato sindaco del centrosinistra Giuliano Pisapia per denunciare la campagna diffamatoria milanese contro "la sua persona, la coalizione e il suo programma". Le ipotesi di reato, oltre a quella di diffamazione aggravata sono di abuso della credulita' personale, pubblicazione di notizie false atte a turbare l'ordine pubblico e sostituzione di persona.

Il fascicolo, ora nelle mani del pm Nicola Cerrato, verra' affidato al collega Armando Spataro, gia' titolare dell'inchiesta sulle presunte aggressioni che avrebbero visto protagonisti e vittime simpatizzanti di Pisapia e del sindaco uscente Letizia Moratti.

La denuncia, presentata da un legale, contiene la ricostruzione di "numerosi episodi" su persone "travestite da rom che distribuiscono volantini dal contenuto falso e diffamatorio spacciandosi per sostenitori di Pisapia" o sulla presenza "di ragazzi trasandati sui mezzi pubblici" che provocano i passeggeri. Pisapia si affida all'autorita' giudiziaria per "l'immediata identificazione dei soggetti" e per scoprire eventuali "organizzatori e mandanti di tale 'campagna'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • patrizia1992

    25 Maggio 2011 - 17:05

    Chissà perchè quello che dice la sinistra è la sacra e pura verità, mentre la destra è falsa ed ipocrita, ed adesso ha pure gli attori che fanno la "sceneggiata napulitana" per discriminare il nemico con falsi rom, falsi "centri sociali ambulanti" e perchè no? mettiamoci pure falsi mussulmani. Allora dico: e se invece erano falsi militanti di destra che fingevano di mostrare il brutto lato della sinistra, in realtà con lo scopo di discriminare la destra ? Tanto ormai se ne dicono tante ...

    Report

    Rispondi

  • vision

    25 Maggio 2011 - 15:03

    Fanno bene ad indagare se ci sono questi sospetti, ma nutro scetticismo sul fatto che vengano scoperti. La regia c'è, e ben organizzata. Per denigrare l'avversario siamo pronti a tutto. Ci aveva già provato la Moratti no? Non le è riuscito in quella fase e in quella sede, ebbene, ora ci riprova, con altri mezzi, con lo stesso fine. Starebbe alla gente capire quando le cose sono provocate, ben orchestrate. Lo capirebbe anche un deficiente.

    Report

    Rispondi

  • giacomina

    25 Maggio 2011 - 14:02

    QUESTO PISAPIA ORA VUOLE FARE ANCHE LA VITTIMA, MA QUANTE NE HA DETTE CONTRO LA MORATTI E CONTRO BERLUSCONI CON LA APPROVAZIONE DI PERSONE DELLO SPETTACOLO E DEI GIUDICI? IL PM SPATARO SI OCCUPAR' DELLA INDAGINI? NON AVEVO DUBBI. SPATARO FRA UN PO USCIRA' ALLO SCOPERTO E SI DARA' ALLA POLITICA PUBBLICAMENTE. LA TRISTE REALTA' DI PISAPIA E COMPANY E' QUELLA DEL TERRORISMO GIUDIZIARIO: ITALIANI E MILANESI LA PACCHIA E' FINITA! FATE I BUONI PERCHE' QUESTI COMUNISTI NON SCHERZANO CI METTONO IN GALERA SE ALZEREMO LA TESTA. QUELLA DEGLI ZINGARI FINTI E' PROPRIO BELLA! NON C'E' PROBLEMA FRA UN PO AVREMMO QUELLI VERI E IN ABBONDANZA. PISAPIA LA LIBERTA' SE CE LA PORTA VIA.

    Report

    Rispondi

blog