Cerca

Islam: Sbai (Pdl), da premier e Cei si' a moschea nel rispetto delle regole

Politica

Roma, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Assodato il fatto che l'Ucoii, a detta peraltro del suo presidente, non rappresenta tutto l'Islam italiano ma solo i suoi iscritti, la maggioranza moderata ha compreso alla perfezione il significato delle parole della Cei: per chiedere e gestire una nuova moschea occorre stare alle regole. Qualcuno prova a fare il furbo, ma noi non cadiamo nella trappola dei doppi sensi. Mistificare le parole di Berlusconi e quelle dei vescovi per far emergere un significato distorto della realta' dei fatti e' un tentativo risibile, che si commenta da se'". Lo afferma Souad Sbai, deputata del Pdl.

"Non sfugge a nessuno e tantomeno al premier -aggiunge- che le regole vanno rispettate e che una moschea e' una cosa seria. Le parole della Cei vanno proprio nella direzione di sottoporre alla normativa un'attivita' legittima ma a rischio di pericolose derive. Conosciamo bene l'ambiguita' di chi millanta un elettorato islamico che non ha e sappiamo altrettanto bene che l'estremismo ha spesso preso le mosse da realta' presenti anche a Milano. Il terrorismo in Italia esiste e Berlusconi fa coraggiosamente sua l'istanza della maggioranza musulmana moderata, che si riconosce solo nella Consulta islamica presso il Viminale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog