Cerca

Rifiuti: Caroccia (Udc), no a ipotesi discarica a Fiumicino

Cronaca

Roma, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Continuiamo a non capire per quale motivo un comune di appena 70mila anime debba accogliere la discarica della Capitale d'Italia, come sostengono ormai ogni giorno i principali quotidiani nazionali. E' assolutamente inaccettabile che debbano essere i cittadini di Fiumicino, le sue imprese e l'intero tessuto economico della citta' a farsi carico di una vicenda cosi' delicata che rischia di compromettere la salute di tutti, il rendimento dei terreni agricoli e in generale la vivibilita' del territorio''. Lo afferma in una nota Angelo Caroccia, capogruppo Udc al Comune di Fiumicino.

''Non comprendiamo - prosegue Caroccia - come faccia il sindaco Canapini ad apparire cosi' sereno a riguardo. Per fortuna ci tranquillizza il fatto che sia il vicepresidente della Regione Lazio Luciano Ciocchetti sia i capigruppo Udc alla Pisana e al Campidoglio, Francesco Carducci e Alessandro Onorato, abbiano sostenuto a piu' riprese e chiaramente il principio secondo cui ciascun comune deve essere autonomo e indipendente nella gestione e nello smaltimento dei propri rifiuti''.

''A questo punto - conclude il capogruppo Udc - temiamo che possa esserci un accordo trasversale sulle spalle dei cittadini di Fiumicino per portare Malagrotta 2 in una delle zone piu' verdi e suggestive del territorio. Ma noi non accetteremo che diventi una discarica a cielo aperto''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog