Cerca

Toscana: Lega Nord, la sinistra abbandona l'Arcipelago Toscano (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La mozione mirava ad impegnare il Presidente della Giunta, Enrico Rossi, a valutare, insieme agli Enti locali interessati, la possibilita' di promuovere presso il ministero dell'Economia e delle Finanze una zona franca comprendente tutte le isole dell'Arcipelago Toscano.

''L'istituzione della zona franca - prosegue Gambetta Vianna - e' possibile considerando il regolamento CEE n° 2913 del 12 ottobre 1992 che istituisce un codice doganale comunitario, ed in particolar modo l'articolo 167 nel quale si legge che ''gli Stati membri possono destinare talune parti del territorio doganale della Comunita' a zona franca o autorizzare la creazione di depositi franchi''.

''L'Arcipelago Toscano - continua l'esponente leghista - riguarda una porzione di territorio particolarmente depresso economicamente e, nelle isole che lo compongono, si riscontrano dati preoccupanti per quanto riguarda lo sviluppo demografico. Attraverso gli incentivi e le esenzioni concessi alle imprese stabilite nelle zone franche, si sarebbe innescato un processo virtuoso idoneo a rilanciare l'intero sistema economico dell'area beneficiata, con positive ricadute sociali: creazione di nuovi posti di lavoro ed aumento del benessere della collettivita'. Peccato che la Giunta - conclude Gambetta Vianna - pensi esclusivamente ad attaccare il Governo e a dare vitto, alloggio e una possibilita' di lavoro ai clandestini provenienti dalla Tunisia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog