Cerca

Toscana: Lega Nord chiede normativa su trasparenza, mozione respinta

Cronaca

Firenze, 25 mag. - (Adnkronos) - La Regione Toscana sia ''scatola di vetro, cosi' come ha piu' volte evidenziato il presidente Enrico Rossi''. La Toscana sia ''trasparente e sensibile all'evidenza pubblica delle relazioni e dei legami''; al pari di altri enti come, ad esempio, gli istituti bancari, si doti di una ''normativa che richiami ad una vigilanza specifica per scongiurare potenziali rischi di conflitto di interessi e di fatti censurabili sul piano della regolarita' gestionale''. Questi i propositi che il gruppo Lega Nord Toscana aveva individuato nel testo di una mozione che e' stata respinta a maggioranza dal Consiglio regionale.

Propositi illustrati dal consigliere Gian Luca Lazzeri e che intendevano impegnare l'esecutivo toscano a ''procedere ad una esatta definizione di tutti quei soggetti che possono essere considerati apicali nella struttura della Regione'', tra i quali ''anche dirigenti con particolari responsabilita''', ma anche la definizione di ''soggetti con rapporti e legami tali da poter generare anche solo il dubbio, da parte dell'opinione pubblica, di essere stati eventualmente agevolati''.

Il gruppo della Lega intendeva cosi' spingere per una ''normativa di trasparenza nei rapporti'' anche per ''emanare precise regole e competenze deliberative'' a garanzia che l'assunzione di specifiche scelte e determinazioni ''avvengano tramite un soggetto terzo e assolutamente indipendente'' e per ''effettuare, da subito, una ricognizione dei rapporti in essere''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog