Cerca

Cinema: Giulietti, aprire immediatamente confronto sul Lido

Spettacolo

Roma, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Bene ha fatto il consiglio comunale di Venezia ad assumere una posizione chiara sulla vicenda del palazzo del cinema del Lido. Nessuno, a cominciare dal governo, puo' pensare di liquidare la pratica passando da un mega progetto internazionale alla realizzazione di un cubo in cemento con una sola sala sopra alla attuale voragine''. Lo afferma il deputato e portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti.

''Il ministro Galan aveva chiesto"" idee nuove" adesso e' il momento di aprire il confronto e di garantire i contributi. Non bastano gli impegni a realizzare una sala, bisogna coinvolgere tutte le associazioni del cinema, le forze produttive, per rilanciare il progetto di una grande mostra e individuare i contenitori necessari che potrebbero persino essere realizzati con soluzioni innovative, dentro gli spazi attuali, e senza moltiplicare i costi. Per queste ragioni chiederemo non solo l'immediata presenza del ministro Galan nelle commissioni competenti, ma anche l'audizione della Biennale e degli enti locali che possono e debbono essere il principale interlocutore del Governo e del Parlamento''.

''Ci auguriamo - conclude Giulietti - che finalmente si possa tornare a discutere apertamente e serenamente di questa questione, dal momento che le ultime interrogazioni, di appena qualche mese fa, furono liquidate con sufficienza al grido di: "tutto va bene, nessun ritardo, i soldi ci sono, basta con le strumentalizzazioni politiche..", anche di questi modi e toni chiederemo conto perche' i percorsi democratici e la trasparenza della discussione non possono certo subire processo alcuno di " commissariamento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog