Cerca

Tav: movimento No Tav, non abbiamo bloccato la strada

Cronaca

Torino, 25 mag. - (Adnkronos) - ''Una provocazione ai danni del movimento No tav''. Definiscono cosi' i rappresentanti del Movimento, la notizia che questa mattina una quindicina di giovani dell'area anarchica avrebbero bloccato la strada dell'Avana' che porta all'area della Maddalena di Chiomonte dove i No Tav hanno installato un presidio per evitare l'avvio del cantiere della Torino-Lione. I carabinieri stanno identificando le 15 persone che, con tutta probabilita', verranno denunciate a piede libero.

''Siamo li' a presidiare il territorio - ribattono dal Movimento - e non abbiamo impedito a nessuno di passare. E poi questa storia degli anarchici sembra una favola. Siamo tutti valsusini''. Secondo il Movimento questa mattina due carabinieri si sono presentati al gazebo allestito all'altezza del ponte della centrale elettrica di Chiomonte, sulla strada che porta al presidio, chiedendo di poter accedere alla val Clarea e gli attivisti presenti hanno chiuso l'accesso con il camper ''gli abbiamo detto che se volevano passare a piedi non c'era problema. Non abbiamo mai impedito di passare ad automobilisti e giornalisti. A quel punto pero' sono stati raggiunti da altri Carabinieri di Susa che ci hanno chiesto i documenti''.

Ora il ponte e' sgombro e i No tav continuano a presidiare la zona a lato della strada, volantinando e informando chi passa sulle ragioni della protesta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog